Avvocato a Olbia, fai la tua richiesta.


Mettiti in contatto con i legali della tua città per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Ti basterà inserire i tuoi dati ed inoltrare la tua richiesta per ricevere una prima consulenza dai migliori avvocati.


Come funziona questo servizio?

Soddisfare le tue necessità di Avvocato a Olbia non è stato mai cosi facile, 3 semplici aspetti a garanzia della semplicità e riuscita del servizio risparmiando tempo e denaro:

  • 1Fatti richiamare, fai la tua richiesta relativa a Avvocato Olbia e in tempi brevi risolverai la tua necessità consultando più professionisti e le loro proposte.
  • 2Aziende e professionisti di Avvocato con esperienza comprovata che operano nella tua località di Olbia saranno avvisati e ti ricontatteranno gratuitamente anche subito.
  • 3Sarai tu a formalizzare e accettare la migliore proposta per Avvocato a Olbia scegliendo in base al prezzo, qualità, professionalità e fiducia mostrata sia di persona che nella "Vetrina" dei professionisti.

Il servizio che ti offriamo è gratuito e senza impegno! Abbiamo soddisfatto le richieste di oltre 100.000 utenti in meno di un anno e incrementato il giro di affari di oltre 26.000 aziende e professionisti.

Olbia > Naviga le categorie > Avvocato:

Nel seguente elenco riguardante " Avvocato " vengono elencate le principali necessità che possono essere esaudite positivamente nella località di Olbia e/o comune di Olbia.

Chiama o fai una Richiesta per Avvocato nell' area di Olbia

Preventivi e Professionisti Avvocato nella località di Olbia
Olbia Olbia italia,

Telefono: 199 24 05 84 chiama per un contatto diretto Avvocato Olbia

Ultimi professionisti registrati che coprono il territorio di Olbia:

Ultime Richieste del settore Avvocato (Olbia) inserite:

  • me mancha Avvocato nella zona d'olbia per mantimento di me a mia figlia a forze dopo anche per divorzio
  • Assistenza per separazione da conuige,grazie.
  • Chiedo cortesemente un parere in materia ICI. il comune di Santa Teresa mi ha inviato degli avvisi di accertamento contestando il mancato versamento dell'I ICI nel 2008, 2009 e 2010, dicendo che io non dimoro abitualmente in quella abitazione nonostante sia la mia prima casa e il luogo della mia residenza. Ho presentato ricorso presso la Commissione Provinciale di Sassari ma stamattina mi è stata notificata la cartella di pagamento di Equitalia. I funzionari comunali sostengono che non avendo un rapporto di lavoro all'interno di una loro arbitraria distanza dall'abitazione e che potendo dimostrare consumi di utenze, decade il beneficio di legge in materia ICI. Chiedo se vi è una norma di legge che stabilisce un quantitativo minimo per riconoscere se un'abitazione è quella "principale" e se vi è un norma di legge che chi ha un'attività lavorativa a diversi km di distanza dal luogo di residenza fa decadere il beneficio dell'ICI (aggiungo di non avere altri immobili a me intestati nè di proprietà nè in affitto) Cordiali saluti GA
  • Richiedo consulenza con Avvocato nella zona d'olbia tributarista grazie.
  • Buongiorno sono in causa con il mio vicino di casa a Porto San Paolo (OT), HO RICEVUTO UN DECRETO DI CITAZIONE A GIUDIZIO DAVANTI AL GIUDICE DI PACE dove io compaio come la persona offesa. Vorrei essere assistita.